NEWS



Ausstellung: GAMBASIN GIOVANNI Mit Bleistift und Farbstift

15 September - 31 Oktober 2022


Haid - Maximilianstraße 29, 87719 Mindelheim

SOGNI IN IMMAGINI

Esposizione di Berlino, Londra, Milano - Mindelheim può ora unirsi alla schiera di aziende rinomate. Oltre alle prime metropoli citate, le opere del surrealista Giovanni Gam basin sono ora esposte nell'Haid-Passage. 27 immagini di piccolo formato, disegnate con matite colorate, inchiostro e acquerelli, danno vita a dettagliati cosmi in miniatura, un gioco di linee, contrasti e forme. "Da più di 40 anni cerco di rappresentare il contrasto tra la vita e il sogno", dice l'artista autodidatta, nato nel 1951, che l'anno scorso è stato insignito del premio d'arte della città di Canale Monterano di Roma e dell'Università di Roma. Altre opere di Gambasin, alcune di grandi dimensioni, saranno esposte nel municipio di Mindelheim dal 7 ottobre al 29 gennaio. La mostra di Michael Haid, allestita da Alois Schmid, anticipa e completa l'esposizione. Foto: Andy Zandt.

Träume in Bildern

Ausstellung Berlin, London, Mailand - Mindelheim darf sich künftig in namhafte Gesellschaft reihen. Neben den erstgenannten Metropolen sind die Werke des Surrealisten Giovanni Gambasin nämlich ab sofort in der Haid-Passage zu sehen. 27 kleinformatige Bilder, gezeichnet mit Buntstiften, Tinte und Aquarellfarben, lassen detailreiche Kosmen in Miniatur entstehen, ein Spiel der Linien, Kontraste und Formen.,,Mehr als 40 Jahre lang habe ich versucht, den Kon trast zwischen Leben und Traum darzustellen", so der 1951 geborene Autodidakt, der im ver gangenen Jahr mit dem Kunstpreis der Stadt Canale Monterano di Roma und der Universität Rom ausgezeichnet wurde. Weitere, zum Teil großformatige Werke Gambasin werden von 7. Oktober bis 29. Januar im Mindelheimer Rathaus gezeigt. Die Ausstellung von Michael Haid, die auf Vermittlung von Alois Schmid entstand, nimmt diese Schau vorweg und ergänzt sie gleichermaßen. Foto: Andy Zandt



Ausstellung: GAMBASIN GIOVANNI Mit Bleistift und Farbstift

15 September - 31 Oktober 2022


Haid - Maximilianstraße 29, 87719 Mindelheim


Nur drei von 27 surrealen Meisterwerken aus der Hand von Giovanni Gambasin, die aktuell zu sehen sind.


Gezeichnete Träume

Mindelheim Das Leben ist ein Traum-vielschichtig, überwäl- tigend, mitunter konfus. Die Werke des italienischen Künst- lers Giovanni Gambasin zeugen davon. Als extrem detailreiche

Kosmen im Miniaturformat schaffen sie ein Spiel der Linien und zarten Farben, von bewusst gesetzten Kontrasten aus Hell und Dunkel, ein Ornament aus Formen und Gestalten in beein-

druckender Dichte. Insgesamt 27 aktuelle Arbeiten des inter national erfolgreichen Surrea listen sind derzeit in der Haid Passage in Mindelheim zu se hen. Auf Vermittlung des Min delheimers Alois Schmid bietet die Schau von Michael Haid bis Ende Oktober einen Vorge schmack sowie eine themati sche Ergänzung zur Ausstellung Metamorphosen im Rathaus der Kreisstadt. Nicht nur die räumliche Nähe lädt dabei zu einem Besuch ein.

,,Mehr als vierzig Jahre lang habe ich versucht, den Kontrast zwischen Leben und Traum darzustellen", sagt der 1951 ge borene Autodidakt Gambasin. Im vergangenen Jahr wurde er mit dem Kunstpreis der Stadt Canale Monterano di Roma und der Universität Rom ausge zeichnet.

Gezeichnete Träume

Mindelheim La vita è un sogno, a più livelli, travolgente, a volte confuso. Ne sono testimonianza le opere dell'artista italiano Giovanni Gambasin. 

Come estremamente dettagliato creano un gioco di linee e di colori delicati, di contrasti di luce e di buio volutamente impostati, un ornamento di forme e di forme di impressionante densità.

Un totale di 27 opere attuali della lista surrealiste, di successo internazionale, è attualmente visibile nel passaggio Haid di Mindelheim. Grazie all'intermediazione di Alois Schmid, residente a Mindelheim, la mostra di Michael Haid, fino alla fine di ottobre, offre un assaggio e un complemento tematico all'esposizione Metamorphoses nel municipio della città. Non è solo la vicinanza spaziale a invitare una visita.

Da più di quarant'anni cerco di rappresentare il contrasto tra la vita e il sogno", afferma l'artista autodidatta Gambasin, nato nel 1951. L'anno scorso ha ricevuto il premio d'arte della città di Canale Monterano di Roma e dell'Università di Roma.

 

Le opere di Giovanni Gambasin sono richieste a livello internazionale. Foto: OH



ARTE IN VILLA - Marini Rubelli

dal 18 Settembre al 30 ottobre 2022

Emozioni e colori del nostro territorio




Arte 2022 – Giovanni Gambasin, La Chiocciola – Fossile


Critica in semiotica estetica dell’Opera “La Chiocciola – Fossile” di Giovanni Gambasin

Il simbolismo esoterico del Gambasin evoca, nello stupore della vertigine, il lento processo di spiritualizzazione della materia, interrogando le retrive tracce inconsce lungo il labirinto della spirale aurea, dell’abbraccio alchemico, che disvela i segreti della proporzione umana alla naturale e alla divina. L’armonica curva della vita è il rapporto fra singolarità e universalità, movimento di bellezza ascensionale, alla divina luce sapienziale e rinascita della molteplicità all’unità. La chiocciola è il sapiente utero divino, che eternamente rigenera al nuovo principio di un’armonia universale.

Presidente Fondatrice, Prof.ssa Fulvia Minetti



Erotic Art Exhibition, Bargehouse, OXO Tower Wharf, London, SE1 9PH

28-20 April - 1 May 2022




KUNSTSALON BAD BELLINGEN

18-20 März 2022 - ZEITGENÖSSISCHE KUNSTMESSE




“La ricerca dell’artista trevigiano Giovanni Gambasin è sentimento di mancanza dell’unità primaria e universale, di una pienezza primigenia perduta, esacerbato dalla precoce perdita personale della figura materna e dagli obblighi del servizio di marina militare, ad inseguire una anteriore unità di senso, ove gli opposti siano il medesimo abbraccio. La pianta a croce greca della chiesa di San Bonaventura evoca la tetralogia fondatrice di vita dei quattro elementi della natura, dal blu dell’acqua, al giallo della luce aerea, al rosso del fuoco germinativo, al verde della terra. La struttura ottagonale del tetto della chiesa e della fontana del Bernini in Monterano agitano la memoria inconscia dell’archetipo del contenimento grembale e femminile, che sospinge il limite terreno del quadrato alla perfezione celeste del cerchio: l’ottagono è athanor di una trasmutazione alchemica della materia in spirito, tensione battesimale della finitudine all’infinito. L’axis mundi, il centro assiale dell’universo, il luogo del principio della creazione è individuato nella colonna della fontana berniniana, elemento maschile che sostiene il cielo e penetra il grembo dell’acqua, in un connubio degli opposti, nell’estasi di un sacro sponsale, a rinascere i segreti veritativi di una memoria dimenticata” (Fulvia Minetti, critico d’arte).

Il Premio della Città d’Arte Canale Monterano di Roma 2021 all’artista Giovanni Gambasin Il Comune di Canale Monterano in collaborazione con l’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea conferisce il Premio della Città d’Arte Canale Monterano di Roma all’artista trevigiano Giovanni Gambasin, che offre in lascito una sua opera per esposizione permanente nella galleria comunale in Piazza Tübingen, con inaugurazione il 24 agosto 2021 alle ore 18,00.

 

Il premio è stato istituito per la celebrazione e l’arricchimento del patrimonio artistico della città e nel valore dialettico del divenire dell’essere nel luogo dell’arte, dimensione universale e archetipica di senso dell’uomo, per una rifigurazione prospettica del sapere, in aperto muovere veritativo.

 

La cerimonia conferisce ad opera del Sindaco Alessandro Bettarelli la medaglia del Leone Aureo, simbolo della città, disegnata dal direttore artistico Antonino Bumbica e realizzata con fusione artigianale del laboratorio orafo Rocchi di Via Margutta 51 in Roma, il Diploma del Comune e dell’Accademia, in Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, con il Patrocinio della Regione Lazio e di Roma Capitale e la Critica in semiotica estetica della presidente dell’Accademia prof.ssa Fulvia Minetti è esposta in connubio all’opera dell’artista, “Monterano”, che omaggia le rovine dell’urbe antica.



 Esposizione Virtuale Berlino


25 luglio - 30 agosto 

Rassegna Internazionale di Arte Contemporanea 

SVIZZERA  - ITALIA


Gambasin su AMAZON



RIMANDATA CAUSA COVID19

Apertura 10 settembre


International

Art Festival


Inserzione sulla rivista VivaBoy
Inserzione sulla rivista VivaBoy


Scritti e recensioni...


L'amico grafico Damiano su un mio quadro ha realizzato questo progetto per la stampa di un foulard da offrire come gadget nelle mie prossime esposizioni.

L'amico grafico Damiano su un mio quadro ha realizzato questo progetto per la stampa di una etichetta del Prosecco di una cantina del Trevigiano...

Incisione al Laser dell'interno del cristallo
Capello con Topo

Da un mio lavoro in ceramica “Cappello con topo” è stato realizzata una immagini 3D utilizzando la tecnologia laser attraverso un raggio di luce che esplode creando un “fiocco di neve”. Migliaia di questi fiocchi formano l’immagine 3D che ruotando a 360°, ha l’effetto di fluttuare nello spazio.


Giovanni Gambasin

Giovanni Gambasin

Scopri le opere dell'artista contemporaneo Giovanni Gambasin. Sfoglia le sue opere d'arte, compra le opere originali o le impressioni di alta qualità.




GIOVANNI GAMBASIN
Pittore surrealista, dipinge da oltre quaranta anni, ha esposto in varie personali e collettive in Italia e all'estero.
Ha il proprio atelier in un rustico, sulle colline asolane, in provincia di Treviso, Italy.o, Itala. www.artegambasin.org

http://www.ioarte.org/artisti/Giovanni-Gambasin/opere/Venezia/

https://plus.google.com/113514585471402191306

https://www.canovaprize.com/gallery2.asp

Pittore Surrealista del sogno fantastico, dipinge da oltre quaranta anni, ha esposto con personali e collettive in Italia e all'estero. Nella pittura ad olio usa la tecnica antica a velature, studi a matita e pastello, ceramica, elaborazione fotografia (DigitalArt). Ha il proprio atelier in una villa del 1700 sulle colline di Asolo, provincia di Treviso, Veneto, Itala. www.artegambasin.org